Cerca nel blog

martedì 27 ottobre 2015

Api verso l'inverno

Protette a nord dalla robusta sponda del fiume, una ventina di alveari si avviano all'inverno. Le brume del mattino, che profumano di freddo, ci avvertono che l'autunno se ne sta andando e che ci avviamo ad ampie falcate verso l'inverno vero.

Tra gli alveari non vola un'ape. Le temperature sono abbastanza rigide al mattino e l'umidità  è una compagna scomoda per le api. Meglio rimanere al riparo nelle arnie, dove le scorte di miele non mancano e questo, infine, è tutto ciò che è veramente necessario.

Nel corso delle ultime settimane abbiamo apportato piccoli ritocchi agli assetti di ciascun alveare in maniera tale da impostarlo all'inverno nel miglior modo possibile. Rimangono dei dettagli da curare entro una decina di giorni, poi le arnie non verranno più aperte sino alla fine dell'inverno.


Sul predellino di volo, il terrazzo dell'arnia, un tiepido e romantico sole autunnale riscalda le api


Semplificando al massimo ci sono due condizioni che devono essere assicurate ad un alveare affinchè possa superare l'inverno:

- Abbondanza di cibo
- Calore

Il miele deve esserci, e deve essere abbondante. Il miele è tutto per le api, soprattutto in inverno, quando fuori fa freddo ed anche potendo volare non si troverebbe un fiore, le scorte fanno la differenza tra la vita e la morte.

Il calore in inverno è fondamentale, anche se meno del cibo, probabilmene perchè il cibo è di per sè già calore in quanto fornitore di energia. Per assicurare calore  deve essere nostra cura riparare gli alveari dai venti freddi del nord, tenerli il più possibile isolati dall'umidità e, quindi, all'asciutto. Ci dobbiamo inoltre assicurare che siano presenti nelle arnie molte api.

Per quest'ultimo motivo abbiamo di recente riunito in un unico alveare tre nuclei d'api che si presentavano molto deboli e che, sicuramente, non avrebbero superato l'inverno.
La riunione di più alveari è una tecnica molto utile anche per limitare l'insorgenza di malattie nelle colonie d'api poichè i problemi sanitari spesso colpiscono con maggiore facilità le famiglie più deboli, un po' come accade a noi quando abbiamo già il fisico debilitato.

Con l'arrivo dell'inverno ricominceremo un'altra bellissima attività che è rappresentata dalla falegnameria. Come ho già avuto modo di scrivere ci piace autocostruirci quanto necessario per le api, in primis le arnie, i melari, le trappole per il polline ed altro ancora. Passeremo di sicuro delle serate invernali interessanti, fervide di idee e molto appaganti.

Al prossimo post!
Alessandro