Cerca nel blog

domenica 6 luglio 2014

Costruiamo le arnie per le nostre api!

Decidere di fare l'apicoltore è una scelta che si fa in maniera molto inconsapevole rispetto a ciò a cui si andrà incontro.
Così almeno è stato per noi..
Ho già avuto modo in un vecchio post di spiegare come ci siamo avvicinati a questo incredibile mondo ma, per riassumere il concetto.... Sostanzialmente per caso!

Ciò che ci animava (e ci anima giorno dopo giorno sempre di più) era l'idea di lavorare con le api, di prendercene cura, di estrarre il miele...

Poi, man mano che ci si addentra in questo mondo ci si rende conto che, se si vuole fare veramente un lavoro fatto bene, non ci si può affatto limitare a quanto sopra.

La comprensione delle api, del loro ritmo di lavoro, dei loro mille equilibri millenari non si può riassumere in un libro oppure in alcuni anni di gestione dell'apiario. E questo lo diciamo noi che un'apiario lo gestiamo da nemmeno due anni.

Costruire passo dopo passo le arnie è uno dei diversi sistemi che abbiamo a disposizione per avvicinarci un po' di più a loro. E' anche vero che costruire le arnie da sè è un po' più economico rispetto all'acquisto delle "casette" già pronte ma se consideriamo le decine e decine di ore serali se non notturne dedicate alla falegnameria non è tanto il costo a fare la differenza.

Secondo noi il punto fondamentale è che le ore passate a studiare le misure, a tagliare le assi di abete grezzo e ad assemblare i pezzi ci permettono di addentrarci un po' di più nel loro mondo.
Costruiamo le loro case perchè siano in esse al sicuro, perchè si trovino a loro agio e perchè dunque possano lavorare nel migliore dei modi e possano stare, per quanto possibile, in salute.

Secondo noi non è la stessa cosa acquistare le arnie già pronte, metterle in apiario e via. Si può fare ovviamente e noi stessi l'abbiamo fatto, però l'autocostruzione ragionata per bene ti spinge di più a pensare per il bene del superorganismo alveare.

E poi alla fine conosci ogni misura, ogni spazio, ogni incastro di quella casa ed hai quindi inevitabilmente più consapevolezza di dove stai mettendo le api.

Ed ecco appunto, dopo lunghe serate di lavoro, i primi risultati concreti...

Al prossimo post!

Alessandro

I nidi delle prime due arnie sono quasi completi

Lati delle arnie in fase di incollaggio

Falegnameria un po' spartana, ma funzionale!

Al lavoro con scalpello da legno su un pezzo del fondo dell'arnia
Il nido è stato posizionato sopra il fondo, appena costruito

Lavoro ultimato per quest'arnia (manca solo il tetto di lamiera e la verniciatura)







L'arnia appena ultimata ha anche la trappola per il polline montata!


Il cassettino per il polline leggermente aperto..